Controlli

La principale novità del nuovo indicatore consiste nella raccolta delle informazioni dalle banche dati INPS e Anagrafe tributaria e nel rafforzamento dei controlli.
Con le nuove regole una parte dei dati utili per il calcolo dell'ISEE sarà autocertificata, mentre i dati fiscalmente dichiarati e i trattamenti erogati dall'INPS saranno forniti dall'Istituto previdenziale.
Il patrimonio mobiliare verrà controllato ex ante con riferimento alla esistenza di conti non dichiarati ed ex post con la creazione di liste selettive per controlli sostanziali della Guardia di Finanza, laddove si verifichino omissioni e difformità. Inoltre, al fine di evitare atteggiamenti elusivi, dovrà essere dichiarata, per i conti di deposito ed i conti correnti, bancari e postali, la giacenza media annua.