Agevolazioni

Agevolazioni fiscali per il datore di lavoro

Assunzione "Colf": il datore di lavoro può dedurre dal proprio reddito complessivo i contributi previdenziali obbligatori versati all'INPS, per un importo massimo di € 1.549,37 l'anno. Sono deducibili le somme effettivamente versate applicando il principio di cassa, senza tener conto della competenza dei trimestri.

Assunzione "Assistente familiare (Badante)": il datore di lavoro può detrarre dall'imposta lorda il 19% delle spese sostenute per gli addetti all'assistenza di persone non autosufficienti nel compimento degli atti della vita quotidiana, per un importo massimo di € 2.100,00 l'anno. La detrazione spetta se il reddito complessivo non supera € 40.000. Nel limite di reddito di euro 40.000 deve essere computato il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni.


Prestazioni assistenziali per il lavoratore

I lavoratori domestici possono accedere alle prestazioni pensionistiche ed assicurative (ad es. assegno per il nucleo familiare, indennità di maternità, indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta, ecc.), a carico di INPS, INAIL e del Sistema Sanitario Nazionale se in possesso dei requisiti di legge e se il datore di lavoro versa regolarmente i contributivi all'INPS. Per maggiori informazioni www.inps.it o rivolgiti ad un ufficio CAF UIL http://www.cafuil.it/sedi.asp